SERIE B2/F: LA VOLLEY TORRESI BATTUTA IN CASA DA PESARO

Posted by

NEW SYSTEM – BATTISTELLI PESARO 1-3

(25-27, 19-25, 28-26, 24-26)

Non tragga in inganno il risultato, la quarta sconfitta consecutiva della New System è stata diversa dalle altre. Le torresine hanno giocato un gran match contro una delle squadre più forti del campionato, ed i parziali testimoniano la durezza e l’agonismo di un’autentica battaglia. Le pesaresi, seconda forza del campionato, hanno sbagliato pochissimo e soprattutto hanno dimostrato un carattere ed uno spessore da leader. Di contro la New System ha giocato forse la migliore partita casalinga della stagione ma non è bastato, pagando a caro prezzo i pochi errori commessi. Non c’era il capitano, Sharon Morgoni, ben sostituita dalla classe 2005 Linda Baleani, per il resto coach Raniero Concetti partiva con Martina Pioli in diagonale lasciando in panchina Benedetta Cingolani, entrata a partita in corso e risultata una delle migliori insieme a Stefania Partenio. Le ospiti partono forte e accumulano anche 5 punti di vantaggio ma le torresine sono brave a non disunirsi e a rientrare nel set portandosi addirittura 23-21. La Battistelli però recupera, annulla una palla set e si aggiudica il parziale ai vantaggi (25-27).

Secondo set all’insegna dell’equilibrio, spezzato da una decisione arbitrale che non arriva e che innervosisce Gaia Concetti che si becca anche un cartellino rosso. Da lì il set prende una piega ben decisa e la New System non riesce a rialzare la testa (19-25).

Terzo set appassionante; Pesaro prova più volte a scappare ma la New System sempre brava a rimontare. La Battistelli si vede annullare due palle-match e si fa sfuggire il set ai vantaggi (28-26).

Stessa storia nel quarto set con la New System brava a recuperare dal 10-17, anche questa volte il parziale si gioca ai vantaggi ma due magie del capitano pesarese Nasari fanno pendere l’ago della bilancia dalla parte avversaria (24-26).

Alla fine la New System rimane con un pugno di mosche in mano ma con la consapevolezza di aver giocato alla pari contro un avversario tosto. Ora fondamentale resettare, dimenticare le quattro sconfitte consecutive e ripartire, a patto di giocare sempre come fatto sabato scorso contro Pesaro.