SUPERLEGA: Infrasettimanale a Trento per la Lube. In arrivo la sfida numero 97 contro i gialloblù, precedenti e statistiche

Posted by

Messa in archivio la quarta vittoria consecutiva in Regular Season, il 3-1 corsaro sul campo di Taranto, la Cucine Lube Civitanova è partita alla volta delle Dolomiti per la sfida dell’8° turno di ritorno nella tana dell’Itas Trentino, match in programma mercoledì 14 febbraio (ore 20.30 con diretta Rai Sport, Volleyball Tv e Radio Arancia) alla “ilT quotidiano Arena”. 

Si tratta del faccia a faccia numero 97 con i gialloblù e del remake della Finale Scudetto 2022/23. Tanti gli appuntamenti memorabili del passato tra le due squadre. Il bilancio complessivo parla di 53 vittorie per i marchigiani e 43 per i dolomitici

Le due squadre si sono incrociate spesso per obiettivi prestigiosi. Non solo la serie tricolore della passata stagione vinta dall’Itas in Gara5. Tornano sempre alla memoria il confronto del Mondiale per Club 2018 conquistato da Trento e le precedenti rese dei conti vinte dalla Lube ai Play Off Scudetto in SuperLega e in Coppa Italia nel 2016/17. Tra i match indimenticabili riaffiorano anche la Finalissima del V-Day 2011/12 che valse il secondo Scudetto per i cucinieri e la Finale di Supercoppa 2008 con il successo biancorosso. 

Nel torneo in corso i biancorossi e i gialloblù si sono misurati sotto rete nel girone di andata all’Eurosuole Forum. In quell’occasione gli ospiti si sono dimostrati solidi imponendosi in tre set, trainati dalle giocate di Michieletto.

Nella passata stagione Civitanova e Trento si sono sfidate in 7 occasioni: nella prima fase la Lube ha espugnato Trento al tie break in rimonta all’andata, mentre nel girone di ritorno l’Itas ha restituito il favore in quattro set. Nella serie per il titolo a farla da padrone è stato il fattore campo. Civitanova ha risposto con due vittorie interne in Gara 2 e Gara 4 ai successi casalinghi di Trento in Gara 1 e Gara 3, ma nella bella i dolomitici hanno avuto la meglio in tre set tra le mura amiche. 

Curiosità 

Gara 2 delle Finali Scudetto 2016/17 in casa trentina resta la sfida con il punteggio più alto grazie ai 241 punti siglati dalle due squadre: Civitanova si impose 2-3 in 2 ore e 37 minuti (31-33, 25-22, 24-26, 30-28,7-15). 

Il 37-35 del primo set nella 5ª di ritorno 2008/09 rimane il parziale più combattuto tra Civitanova e Trento: set che di fatto diede il via alla vittoria cuciniera con il massimo scarto (29-27 nel secondo set, 25-19 nel terzo set). 

Nei corsi e ricorsi storici tra gli incroci di Lube e Itas, entrambe le squadre vantano la vittoria di un parziale per 25-11, lo scarto più ampio. Exploit in favore dei biancorossi nel secondo set della 2ª di ritorno 2005/06 in Trentino (vittoria 3 a 1 della Lube), punteggio ottenuto dai gialloblù nella 5ª di andata della SuperLega 2008/09, alla BLM Group Arena (vittoria dell’Itas per 3-1). In entrambe le occasioni il direttore generale trentino era Beppe Cormio, attuale dg biancorosso.