SUPERLEGA: LUBE A TRENTO PER CERCARE L’EXPLOIT SULLA CAPOLISTA

Posted by

Ottava di ritorno in Regular Season, Lube in campo mercoledì a Trento (ore 20.30) per cercare l’exploit contro la capolista

Dopo il giro di boa nessuno è riuscito nell’impresa di fermare l’Itas Trentino di Fabio Soli, prima della classe con 17 vittorie su 18 partite giocate in Regular Season. Nell’8° turno di ritorno, in programma domani, mercoledì 14 febbraio (ore 20.30 con diretta Rai Sport, Volleyball TV e Radio Arancia) sarà la Cucine Lube Civitanova di Chicco Blengini nel remake della Finale Scudetto 2022/23. I biancorossi, in serie positiva da quattro partite in campionato, finora hanno dimostrato di saper fronteggiare l’assenza di un elemento importante come l’indisponibile Ivan Zaytsev facendo leva sul gruppo e sulla voglia di lottare di tutti gli interpreti. A cominciare da Mattia Bottolo, impiegato dall’inizio anche al PalaMazzola di Taranto al fianco di Alex Nikolov (MVP in Puglia) e decisivo per l’epilogo della sfida come altri compagni scesi in campo. Contro i campioni d’Italia servirà una Lube da Play Off per non mollare mai.

Tra i biancorossi, vista l’assenza dello Zar per una lesione di secondo grado all’adduttore lungo della coscia destra, è partito con il gruppo il giovane schiacciatore livornese Gianluca Cremoni, già a referto negli ultimi due match. 

Il percorso in campionato delle due squadre

Dopo quattro successi consecutivi, in casa con Milano al tie break, a Catania contro la Farmitalia al fotofinish, tra le mura amiche in tre set contro Modena e a Taranto in quattro parziali i marchigiani sono quarti in classifica a 35 punti con una sola lunghezza di ritardo da recuperare sul terzo posto, occupato da Piacenza, e con 5 punti di vantaggio su Verona e Milano. I dolomitici, invece, vengono dal successo con il massimo scarto centrato a Catania e hanno vinto tutte le partite dopo il giro di boa senza perdere per strada punti nelle prime sette giornate di ritorno.

Classifica SuperLega Credem Banca

Itas Trentino 49, Sir Susa Vim Perugia 41, Gas Sales Bluenergy Piacenza 36, Cucine Lube Civitanova 35, Rana Verona 30, Allianz Milano 30, Mint Vero Volley Monza 27, Valsa Group Modena 22, Cisterna Volley 22, Pallavolo Padova 16, Gioiella Prisma Taranto 11, Farmitalia Catania 5.

L’Itas Trentino 2023/24

Dopo la vittoria del quinto Scudetto della sua storia, il Club gialloblù ha lanciato per questa stagione un nuovo corso tecnico con l’ingaggio di coach Fabio Soli. Il tecnico emiliano, reduce da due buone annate a Cisterna di Latina e affiancato nell’avventura in Trentino dal secondo allenatore Adriano Di Pinto, si sta giocando la grande occasione della sua carriera grazie anche a punti fermi come gli azzurri Lavia, Michieletto, Sbertoli, Laurenzano e capitan Podrascanin (ex biancorosso che a Trento ha ereditato la fascia da Kaziyski), a cui sono stati affiancati giocatori ancora giovani, ma già esperti per la SuperLega, come l’opposto ex Lube Rychlicki (da Perugia) e il rientrante centrale sloveno Kozamernik. Entrambi stanno compiendo un ulteriore salto di qualità con la garanzia di un contributo importante non solo in attacco e a muro ma anche in battuta. Rispetto al recente passato l’Itas Trentino vanta una panchina ancora più profonda, puntellata dagli arrivi di Magalini (da Verona) e Acquarone (da Santa Croce) e dalle conferme di Nelli, Cavuto, Pace e D’Heer, tutti elementi che hanno giocato un ruolo fondamentale nella vittoria dell’ultimo campionato.

Parla Mattia Bottolo (schiacciatore Cucine Lube Civitanova): 

“Vogliamo rendere la vita difficile alla capolista e riscattarci dopo la gara di andata. Una volta in campo potrei anche avere un po’ di magone ripensando alla Finale Scudetto persa a Trento, ma guarderò avanti e setterò il focus sul nostro gioco! Sarà una bella sfida, la Lube ora è più amalgamata grazie al lavoro in palestra e al legame che si sta cementando tra noi giocatori. I punti di forza di Trento? Si parla di una rivale completa e solida, non mi fossilizzerei su un singolo aspetto, semmai mi concentrerei sulla cura necessaria dei dettagli per affrontare l’Itas. Sarà essenziale al fine di costruirci delle possibilità”.

Parla Alessandro Acquarone (palleggiatore Itas Trentino):

“E’ un big match molto atteso, come sempre accade quando queste due squadre si trovano di fronte. Giocarlo in casa sicuramente sarà un piccolo vantaggio, ma sono sicuro che la Cucine Lube non ci regalerà nulla, facendoci sudare ogni punto che conquisteremo nei singoli set. Il successo serve a entrambe per alimentare le rispettive ambizioni di classifica, sarà una sfida bellissima”.

Gli arbitri del match:

Dominga Lot (TV) e Rossella Piana (MO).

Scontro diretto numero 97

Nei precedenti 96 incroci la Cucine Lube ha avuto la meglio in 53 occasioni, gli avversari hanno vinto 43 volte.

Gli ex nei roster

Marko Podrascanin a Civitanova dal 2008/09 al 2015/16 e Kamil Rychlicki a Civitanova nel biennio 2019/20-2020/21.

Giocatori a caccia di record

Regular Season: Oreste Cavuto – 4 punti ai 1000 (Itas Trentino); Aleksandar Nikolov – 19 punti ai 500 (Cucine Lube Civitanova).

Carriera: Giulio Magalini – 10 punti ai 500, Gabriele Nelli – 11 attacchi vincenti ai 1000 (Itas Trentino); Simone Anzani – 1 punto ai 2500, Marlon Yant Herrera – 10 attacchi vincenti ai 700 (Cucine Lube Civitanova).

Come seguire la gara

Diretta Rai Sport con telecronaca di Maurizio Colantoni e Fabio Vullo.

Diretta Volleyball TV.

Diretta Radio Arancia Network con la radiocronaca di Gianluca Pascucci. È possibile anche scaricare l’applicazione Radio TV Arancia & more per ascoltare la radiocronaca sul proprio dispositivo.

Aggiornamenti sui profili ufficiali Lubevolley Instagram, Facebook e Twitter.