IL DIARIO DI BORDO DELLA M&G: “LE COMPEGNE” PARTE SECONDA…..

Posted by

La settantasettesima tappa del Diario di Bordo vede oggi salire in “navicella”, per la seconda di due puntate speciali, Ioana, Benedetta, Rikke, Giorgia, Polina e Michelle, compagne e mogli dei nostri Supereroi della Serie A2 che hanno condotto la loro meravigliosa squadra in Superlega. Una stagione spettacolare culminata con una grandiosa vittoria in quel di Siena in cui i tifosi accorsi sono stati innumerevoli, tifosi che sognavano questa promozione da tanti, tantissimi anni! Oggi, perciò, riviviamo quella bellissima giornata, e non solo, attraverso gli occhi speciali di queste fantastiche compagne e mogli, sempre vicine ai nostri ragazzi, pronte a sostenerli e supportarli. Siete pronti a tuffarvi nelle loro parole? Bene, ed allora partiamo … Three, two, one… ignition!

Un sogno realizzato visto da occhi speciali – puntata 2

Emozioni di quel Giovedì 25 Aprile? Una liberazione dall’ansia! Scherzi a parte, penso di non aver provato mai tanta frenesia ed agitazione come in questo anno. Sarà, visto il mio ruolo, che mi sentivo parte anch’io della squadra. Il momento che non dimenticherò di sicuro? Quell’abbraccio con Manuele a fine gara soprattutto perché, lavorando anche io col team, manteniamo sempre un rapporto professionale, e quindi è stato inaspettato ed emozionante! In primis perché in quell’abbraccio vi erano tutti i sacrifici e gli ostacoli che Manu stesso ha dovuto affrontare in tale stagione … perciò lui che corre verso me saltando di gioia come un bambino é un’immagine che porterò sempre nel cuore. Posso dirvi che ha lavorato davvero tanto per raggiungere questo traguardo, e soprattutto la sua umiltà l’ha portato ad essere ciò che è oggi.

Ioana


Ci sono diversi modi di approcciarsi al campionato del proprio compagno, marito, fidanzato: vedere il campionato o viverlo. Io l’ho sempre vissuto a mille perché per me e Roberto la pallavolo è sempre stato un importante filo conduttore. Era la seconda finale di A2 che lui giocava e della prima era rimasta tantissima amarezza, quindi vi lascio immaginare quello che è stato questa vittoria per noi! Stavolta, quel giorno, l’ho vissuto un po’ più da lontano ma dopo l’ultimo punto ho sentito addosso ogni festeggiamento e condiviso con Roby ogni sensazione. La vittoria di un campionato è sempre l’obiettivo, di qualsiasi categoria si tratti, e questa Superlega è davvero tanta roba, da qualsiasi prospettiva la si guardi … Orgogliosissima di lui!

Benedetta


Già, quel 25 Aprile, entrando al palasport di Siena si avvertiva la tensione; la nostra squadra era carica e desiderava la vittoria. L’atmosfera era incredibile ed i tifosi incitavano le proprie formazioni; tutta Grottazzolina si era mobilitata per sostenere i ragazzi! Nel momento in cui era chiaro che avremmo vinto è impossibile descrivere le sensazioni che ognuno di noi ha provato: eravamo in Superlega! Tutti si abbracciavano, piangevano, sorridevano; un mix di gioia e commozione … una serata speciale vissuta con un club fantastico!

Rikke


Sono fidanzata con Andrea Canella da 3 anni e la cosa che ci ha sempre accomunato è proprio il volley. Sin dal primo giorno, l’ho costantemente supportato stando al suo fianco nel meraviglioso percorso pallavolistico. Quando è arrivato il giorno della finalissima (il 25 Aprile) ero parecchio emozionata: al 24esimo punto dell’ultimo set ancora non credevo cosa stesse succedendo. Appena ho visto Andrea in lacrime che veniva ad abbracciarmi ho davvero realizzato e lì l’emozione ha preso il sopravvento: un mix di lacrime e sorrisi, gioia e commozione! 

Grazie ragazzi per averci regalato questo Sogno!

Giorgia


Ho incontrato Aleksandar quasi 2 anni fa nel bel mezzo della stagione pallavolistica; ora siamo felicemente sposati ed abbiamo un meraviglioso bambino, Yoan.
Quando è arrivata l’opportunità di venire a Grottazzolina in A2 ero incinta di 6 mesi ma ero completamente al settimo cielo ed entusiasta per l’occasione che avrebbe avuto Aleksandar.
Il giorno della finale, appena hanno vinto, mi sono detta: “Ne è valsa la pena! Il tempo che abbiamo dovuto trascorrere separati, il durissimo lavoro fatto da entrambi ha finalmente dato i suoi frutti; ce l’ha fatta: Aleksandar ha conquistato il campionato!”. In cuor mio ne ero certa: quando lui si mette qualcosa in testa cerca di fare del tutto per portarla a termine, è impossibile fermarlo. Sono immensamente orgogliosa di Alek e non vedo l’ora di scoprire cosa ci riserverà il futuro!
Complimenti a tutti per il meraviglioso successo!

Polina


Sono fidanzata con Andrea Mattei da 3 anni e la pallavolo è tutto il suo mondo. L’ho visto impegnarsi per tale sport fino allo sfinimento, nei momenti belli e nei momenti bui. Questa stagione è stata piena di emozioni e nessuno si aspettava di arrivare in finale né, tantomeno, di vincere. Il giorno della finalissima mi sono svegliata felice: in cuor mio sapevo avrebbero raggiunto il loro obiettivo. Seduta in mezzo ai tifosi, le nostre voci non hanno smesso nemmeno un secondo di incitare i nostri campioni. Al 24esimo punto avevo già capito che era finita e sono scoppiata in lacrime, col cuore pieno di gioia. Quando hanno messo a terra l’ultima palla sono corsa giù, cercavo i suoi occhi: erano lucidi, mi ha abbracciata e detto: “Amore, ce l’abbiamo fatta!”.
Grazie Grotta per tutto questo!

Michelle