SERIE A2/M: a Macerata Spernanzoni torna come Team Manager, nuovo ruolo per Grassi

Posted by

Per quanto riguarda lo staff dirigenziale, la Società riparte da una conferma e un gradito ritorno, due figure di esperienza che conoscono bene l’ambiente biancorosso. Giuseppe Spernanzoni torna a ricoprire il ruolo di Team Manager della Volley Banca Macerata dopo la pausa dello scorso campionato, “Riprendo da dove avevo lasciato, con la bella aggiunta di vivere la stagione in A2. Vincenzo Grassi, che è stato Team Manager l’anno passato e ha svolto un ottimo lavoro, rimarrà sempre con la squadra e la seguirà in trasferta, io mi occuperò della parte più organizzativa. C’è un gruppo nuovo, ho già parlato con tutti i ragazzi e li ho sentiti motivati, da parte nostra siamo pronti ad accoglierli al meglio”. Com’è stato invece il primo impatto con coach Castellano? “Molto positivo, è un allenatore preparato, un grande professionista e ha le idee chiare su ciò che vuole. Stiamo sviluppando la nostra sintonia e sono certo che lavoreremo bene insieme”.

Spernanzoni sarà affiancato da un veterano della pallavolo come Vincenzo Grassi, che dopo aver lavorato a lungo nella Lube Volley è tornato a vivere la grande pallavolo insieme alla Volley Banca Macerata lo scorso anno. In questa stagione Grassi ricoprirà il ruolo di Dirigente Accompagnatore, “A me piace stare con la squadra, era questa la mia priorità. Sono contento per Spernanzoni, è un dirigente esperto e sarà di grande aiuto per la società e i ragazzi”. Il tuo ritorno in pallavolo a Macerata ha coinciso con un risultato storico, “È stata una stagione fantastica, con un gruppo meraviglioso che si è sempre divertito a giocare e allenarsi insieme e che grazie a questo affiatamento è riuscito ad ottenere risultati straordinari. Ora ripartiamo da alcuni di quei ragazzi, più diversi nuovi atleti, ma come detto la differenza la farà il gruppo: alla guida della squadra c’è una persona capace come coach Castellano e qui a Macerata gli atleti troveranno un bell’ambiente nel quale lavorare; questi sono gli elementi giusti per poter fare bene”.